Navigazione contenuti

Contenuti del sito

AI TEMPI DEL CORONA VIRUS STORIA D’AMORE COME ROMEO E GIULIETTA

Immagine dell'articolo

Erano vicini di casa da sempre, Paola Agnelli, 39 anni, avvocata, e Michele D’Alpaos, 38 anni, bancario,ma non si erano mai conosciuti prima di ora.

I due si vedono a 30 metri di distanza, ma ogni giorno si videochiamano e messaggiano quando non si incontrano sui rispettivi balconi.

La loro storia è iniziata durante uno dei tanti flash mob organizzati sui social dagli italiani in quarantena. All’appuntamento delle 18 del 17 marzo scorso su quel balcone di Verona Paola si trovava insieme alla sorella Lisa Agnelli che suonava il suo violino.

Dall’altra parte della strada sul balcone difronte Michele viene rapito dalle note di quel violino e rapito da Paola. Grazie a Instagram lui trova il modo di approfondire la conoscenza con quella donna e ne rimane fulminato.

Michele realizza anche uno striscione per Paola e le dedica “Un giorno migliore” del gruppo Lunapop. Lei ricambia con “Il mondo insieme a te” di Max Pezzali. “Adesso però siamo innamorati pazzi” dichiarano, e chissà finita la quarantena questo amore magari potranno finalmente perdersi l’uno nelle braccia dell’altro

10/04/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

03 GIU 2020

ACCANTO ALLA MITICA MARILYN MONROE PER L’ETERNITA’ PER 475 MILA DOLLARI

In vendita al Westwood Memorial la tomba vicina alla diva più amata di tutti i tempi

29 MAG 2020

BELEN STOPPA DUAMENTE I GOSSIP SU DI LEI

Durissima e visibilmente provata ha annunciato di non permettere più a nessuno di intromettersi nel suo privato

28 MAG 2020

NUOVO ALBUM PER NEK E NUOVO TUR VIRTUALE DEDICATO AI FAN

Il 29 Maggio esce il nuovo disco di Nek dal titolo “IL MIO GIOCO PREFERITO”

26 MAG 2020

ELEONORA DANIELE DA ALLA LUCE LA SUA PRIMOGENITA

E’ nata la piccola Carlotta

25 MAG 2020

BUON COMPLEANNO EMMA

La cantante Emma Marrone festeggia il suo compleanno

22 MAG 2020

UN LIBRO METTERA’ SICURAMENTE FINE ALLA REPUTAZIONE DEL PRINCIPE INGLESE ANDREA

Ancora guai in vista per la corona inglese